AvvocaturaMarketing LegaleRubrica Marketing Legale

Un blog tonifica l'attività dell'avvocato

Il blog è uno strumento importante che gli avvocati possono (dovrebbero) impiegare per ottenere visibilità e posizionarsi rispetto ai molti colleghi che offrono servizi similari ai loro.
Ecco tre statistiche che evidenziano i risultati ottenuti da aziende che alimentano con regolarità il loro blog. I risultati che ottengono sono strabilianti:
-55% in più di visitatori rispetto alle aziende senza blog;
-57% delle aziende con blog dichiarano di avere ottenuto clienti grazie al blog;
-88% in più di contatti (lead) per mese per le aziende B2C (aziende che vendono ai consumatori) con blog rispetto a quelle che non hanno un blog.
Perché aprire un blog?
I motivi sono molti; i principali si possono indicare in:
1. Provare la propria autorevolezza. L’immagine dello studio che attraverso il blog propone contenuti di qualità e interessanti per i lettori (potenziali clienti) usce rafforzata.
2. Sviluppare relazioni con i clienti (attuali e potenziali). Con i singoli post lo studio può mettersi in contatto con i visitatori del sito. Potranno nascere conversazioni, specie se commenti e feedback sono favoriti. Lo scambio di opinioni crea rapporti, costruisce simpatia reciproca e successivamente fiducia.
3. Favorire la costruzione di un network, perché i singoli post mostrano un aspetto personale che invece rimane nascosto se si utilizzano altri strumenti.
4. Promuovere i propri servizi. Parlare dei propri servizi, mostrando la loro completezza, accelera la richiesta di un eventuale patrocinio. È però importante non limitare il blog all’informazione sui profitti.
5. Aumentare la propria presenza online. Attraverso un migliore posizionamento nelle ricerche condotte tramite Google, al quale piacciono i siti con sempre nuovi contenuti aggiunti.
6. Migliorare la propria carriera. Magari non otterrete incarichi grazie all’impegno dedicato al blog, ma potreste essere invitati, come relatori, a tavole rotonde o a eventi è per la notorietà e il riconoscimento ottenuti è con l’opportunità di incontrare molte persone.
7. Creare occasioni di condivisione. Per ogni post, in concreto, offrite ai vostri lettori l’occasione di condividere il vostro blog con amici e conoscenti. Ogni scambio di link diventa una forma di marketing gratuito.
4 fattori importanti per il successo del blog
Alla base del successo c’è l’offerta di valore dei singoli post, ma vi concorrono anche queste importanti pratiche:
– Inserimento di link, all’interno del post verso vostri articoli, altri articoli di approfondimento o fonti.
– Favorire la “cattura” delle informazioni più importanti da parte dei lettori, anche i più distratti. Vanno impiegati titoli che parlano di vantaggi per i lettori, utilizzo del grassetto, elenchi puntati e scelta di caratteri più leggibili, periodi brevi e distanziati tra loro.
– I post devono essere socievoli, con risposte ai commenti, con l’opportunità di condividere il post, facendo sentire i lettori di essere partecipi di una comunità.
– Il blog si presti alle ricerche con Google, con l’impiego di keyword e inserendo i post nei propri social-media: Linkedin, Facebook, Twitter.
Va anche ricordato che il blog è solo uno degli strumenti che risponde alla logica della propria strategia per aumentare l’esposizione nei confronti dei potenziali clienti.

Tags
Mostra altro

Vladimiro Barocco

Vladimiro Barocco, Consulente CMC emerito (Socio APCO n.ro 1994/2088), partner di Studio Centro Marketing. È anche autore di Marketing per l'avvocato e lo studio legale, ed. Franco Angeli.

Articoli correlati

Lascia un commento

Back to top button
Close