Diritto di famiglia

MASSIMA – BELLUNO 58/2016 DEL 9.2.2016, DOTT U. GIACOMELLI

 
Tribunale di Belluno,  9 febbraio 2016, n. 58/2016 – U. Giacomelli
ESECUZIONE – OPPOSIZIONE A PRECETTO – MANTENIMENTO PROLE – SPESE STRAORDINARIE – CONFERMA PRECETTO – (Cod. proc. civ. art.615)
Il provvedimento sul mantenimento della prole pronunciato nell’ambito della separazione dei coniugi, provvisorio o definitivo, che condanna il genitore a pagare, sia pure “pro quota”, le spese straordinarie (tra cui quelle scolastiche) costituisce titolo esecutivo anche in relazione a queste, allorché ne sia effettivamente documentata l’effettiva sopravvenienza ed entità.
La giurisprudenza
Conformi
Cass. 23.5.2011 n. 11316.
MANTENIMENTO PROLE – RIPETIBILITA’ – COMPENSAZIONE – ESCLUSIONE (Cod. civ. art. 447; Cod. proc. civ. art. 545)
Le somme eventualmente versate in eccedenza a titolo di contributo al mantenimento del figlio minore non sono né ripetibili né compensabili, essendo state versate ed utilizzate a tale scopo.
La giurisprudenza
Conformi
Cass. 16.7.2005 n. 15098, Cass. 10.12.2008 n. 28987, Cass. 23.5.2014 n. 11489, Cass. 20.7.2015 n. 15186
 

Tags
Mostra altro

Studio Legale De Santi

Lo studio legale si occupa, in via esclusiva, della tutela delle persone, della famiglia e dei minori, sia dal punto di vista personale che patrimoniale.

Articoli correlati

Lascia un commento

Back to top button
Close