News giuridichePenale

Evasione dai domiciliari: assolto per convivenza conflittuale

Corte di Cassazione – sentenza n. 3914/2022, sez. Sesta Penale

C’è qualcosa peggio del carcere? Forse essere condannato agli arresti domiciliari in compagnia della compagna troppo litigiosa.
Deve essere questo il pensiero che ha portato un detenuto a presentarsi alla caserma dei Carabinieri pregandoli per essere riportato in carcere.

È il caso esaminato dalla Corte di Cassazione con sentenza n. 3914/2022, con la quale si è ribaltato il giudizio emesso dalla Corte di Appello che aveva condannato l’uomo per evasione dagli arresti domiciliari.

Il Pm voleva dimostrare come dall’evasione all’arrivo in caserma fosse passato un tempo incerto. Prova, questa, che è stata ribaltata analizzando i dati provenienti dal braccialetto elettronico. Dal momento della fuga all’arrivo in caserma non era passata nemmeno un’ora, quindi il tempo utile per percorrere il tragitto.
Questo dato, unito all’evidente esasperazione dovuta a una convivenza fin troppo conflittuale, ha portato la Cassazione a non punire l’uomo per la particolare tenuità del fatto.

itf dispositivi demo

Rimani sempre aggiornato sui nostri articoli e prodotti
Mostra altro

staff

Redazione interna sito web giuridica.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Controlla altro
Close
Back to top button