News giuridiche

Emergenza Covid: Corte Costituzionale sospende legge regionale della Valle d’Aosta

Corte Costituzionale: ordinanza n. 4/2021

Una legge regionale in tema di profilassi internazionale può essere adottata solo in un ambito di leale collaborazione tra Stato e Regioni.

È quanto si desume dall’ordinanza n. 4/2021 la Corte Costituzionale ha sospeso gli effetti della legge n. 11 del 9 dicembre 2020 della regione Valle d’Aosta-Vallée d’Aoste, la quale prevedeva forme di contenimento del contagio meno severe rispetto a quelle statali. Accolta, quindi, l’istanza proposta dal Presidente del Consiglio dei ministri nell’ambito del ricorso contro la legge regionale.

Secondo la Corte una legge regionale può produrre delle diversificazioni, ma deve comunque rientrare in un’ottica di collaborazione tra Stato e Regioni; sempre considerando il fatto che le leggi in materia di profilassi internazionale sono di competenza dello Stato (art. 117, comma II, Costituzione).
Tali diversificazioni, però, non valgono nel momento in cui l’applicazione della legge potrebbe comportare «il rischio di un irreparabile pregiudizio all’interesse pubblico» per la gestione di un’epidemia a livello nazionale nonché «il rischio di un pregiudizio grave e irreparabile per la salute delle persone».

Fonte
Corte Costituzionale
Tags
Mostra altro

staff

Redazione interna sito web giuridica.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Back to top button
Close
Close