News giuridicheResponsabilità e risarcimento danniSentenze

Niente risarcimento per una lite che crea tensione in tutto il condominio

È possibile che in una lite condominiale nessuna delle parti comparse in giudizio arrivi a un risarcimento dei danni?

È quanto ha deciso la Corte di Cassazione con sentenza n. 32133/2019, esaminando il caso di due famiglie di Treviso viste come corree nella creazione di un clima intimidatorio all’interno del condominio in cui vivono. Respinta, così, la domanda di risarcimento danni «in relazione a pretesi numerosi atti ingiuriosi, di molestia, intimidatori e ritorsivi» presentata dalla parte attrice.

Le liti in questione, per la loro frequenza ed esposizione al di fuori delle aree private, avevano contribuito a «creare un certo allarme fra gli altri condomini […] e quindi un clima di tensione all’interno del condominio».

Tenendo conto di queste considerazioni, si condanna parte ricorrente al pagamento delle spese di lite per parte resistente nonché delle spese di ricorso.

Tags
Mostra altro

staff

Redazione interna sito web giuridica.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Back to top button
Close