CTUProcedura

Inammissibilità della prova per testi del CTU volta a dimostrare la sua inattendibilità

[fusion_text]

Cassazione Civile, sez. III, Sentenza n. 8406 del 10 aprile 2014

La Sentenza in epigrafe sottolinea ancora una volta le peculiarità del CTU in ambito processuale, qualificandolo come ausiliario tecnico del giudice (art t. 61 e ss. cod. proc. civ.) , che assiste nei suoi compiti di acquisizione e di valutazione delle prove; «Il consulente d’ufficio non si pone di fronte al giudice, ma collabora con esso, accanto ad esso, per assisterlo e consigliarlo nel campo della propria particolare esperienza».

Per tali ragioni, secondo la Corte, l’attendibilità del consulente, sotto il profilo della sua affidabilità personale (nel senso precipuo che la ricorrente mette in discussione, assumendo che non «affidabile chi dice una cosa e ne seri ve una diversa, indipendentemente da quale sia la versione corretta») e non già in riferimento ai contenuti precipui della consulenza, può venire in rilievo soltanto come sintomo della carenza d’imparzialità dell’ausiliario, quale aspetto che, se incidente sull’attività espletata in modo particolarmente fuorviante (posto che la mera anticipazione del parere non dà luogo, in sé considerata, a nullità della consulenza, neppure nel caso in cui il consulente concluda poi in senso difforme dal parere originariamente espresso) può essere fatto valere tramite l’istituto della ricusazione.

Ne consegue l’incompatibilità del CTU con l’ufficio di testimone e, per l’effetto, l’inammissibilità della prova per testi del CTU.

[/fusion_text] SCARICA IL PDF  
Di Francesco Cerotto, Avvocato del Foro di Perugia e Grafologo Giudiziario

Tags
Mostra altro

Francesco Cerotto

Avvocato in Perugia e Grafologo giudiziario. Referente Regionale Umbria dell?A.GRA.GI. (Associazione Grafologi Giudiziari); Iscritto all?albo dei CTU (Grafologo - Grafologia Peritale) presso il Tribunale di Perugia, svolge la professione in qualit? di CTU o CTP presso tutti i Tribunali del territorio nazionale.

Articoli correlati

Lascia un commento

Back to top button
Close