News giuridiche

Giornata mondiale della salute: capire e tutelare questo importante valore

Per l’Ass. CAMMINO la condizione di benessere, salute e vulnerabilità di ogni persona va considerata in relazione anche a fattori multidimensionali quali quello lavorativo, di studio, economico, culturale, ambientale

Capire e tutelare il valore della salute, mentre da un anno a questa parte affrontiamo ancora la pandemia di covid-19 con tutti i risvolti negativi, che esulano dal tema sanitario, e che stanno colpendo invece l’aspetto economico-finanziario, nonché sociale, del nostro Paese.

È questo il tema centrale su cui riflettere, secondo l’Ass. CAMMINO – Camera Nazionale Avvocati per la persona, le relazioni familiari e i minorenni, in occasione della 71esima GIORNATA MONDIALE DELLA SALUTE.

Dal 1950 la Giornata Mondiale della Salute (World Health Day) si celebra dunque il 7 aprile, per ricordare la fondazione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità avvenuta il 7 aprile 1948.

«La nostra società ha bisogno di una riflessione approfondita di quanto è accaduto con la pandemia di coronavirus – afferma la Presidente Nazionale di CAMMINO, Avv. Maria Giovanna Ruo – cercando di imparare dagli errori, ma guardando con fiducia al futuro e all’avanzamento della medicina dal punto di vista sia scientifico che tecnologico».

CAMMINO ha ripensato e ridiscusso il concetto di tutela della salute in una visione dinamica. La condizione di benessere, salute e vulnerabilità di ogni persona va tutelata considerando anche fattori multidimensionali quali quello lavorativo, di studio, economico, culturale, ambientale.

Il valore della salute va garantito in un sistema che non riguardi solo il singolo, ma del contesto familiare e sociale in cui lo stesso è inserito: «La salute di ogni persona – precisa l’Avv. Rita Ielasi, Vicepresidente Naz. per le Isole – non può essere confinato all’interesse della stessa, ma deve coinvolgere l’intera comunità di cui fa parte; deve tendere all’effettivo benessere di ogni individuo prescindendo dal concetto di “malattia/patologia sanitaria”».

L’ASS. CAMMINO ha ribadito questi concetti anche nel volume di recente pubblicazione, “Il caso e la necessità. Covid-19, la (prima?) pandemia del Terzo Millennio” (Key Editore) che si pone come un punto di vista trasversale, grazie ai diversi contributi che vi sono racchiusi.

«Sicuramente la Giornata mondiale della Salute è anche l’occasione per ripensare all’importanza di intraprendere un’azione condivisa anche con gli altri Stati – conclude la Presidente Ruo – in virtù di quanto sta accadendo per la distribuzione dei vaccini e dell’organizzazione dei piani vaccinali. È l’occasione per migliorare le condizioni di salute e le pratiche mediche di tutto il mondo».

Fonte
Cammino.org
Cammino-logo
Tags
Mostra altro

staff

Redazione interna sito web giuridica.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Back to top button
Close
Close