CivileDiritto della privacyNews giuridiche

GDPR: tutele anche fuori dall'Ue

Microsoft ha annunciato che intende garantire a tutti gli utenti del mondo lo stesso livello di protezione della privacy e controllo dei dati che entrerà in vigore in Europa con la GDPR a partire dalla giornata di oggi. L’annuncio è stato fatto sul blog di Julie Brill, vice presidente della compagnia (articolo). Le operazioni possibili, a livello mondiale, saranno quindi la possibilità di accedere ai propri dati e la loro correzione, esportazione ed eventuale cancellazione, includendo la possibilità di potersi opporre all’utilizzo dei propri dati a fini di marketing.
«Crediamo che la privacy sia un diritto umano fondamentale», si legge sull’articolo in cui viene spiegato che circa 1.600 ingegneri sono stati messi all’opera sulla GDPR. «Dato che le persone vivono sempre più la loro vita online e dipendono dalla tecnologia per gestire le loro attività, interagire con amici e familiari, gestire la salute e le finanze, la protezione di questo diritto sta diventando più importante che mai».
Le dichiarazioni in oggetto sono diretta conseguenza di quanto rilasciato dal Ceo di Microsoft Satya Nadella. Alla conferenza degli sviluppatori tenutasi due settimane fa, il Ceo aveva dichiarato che la privacy «è un diritto umano». Stessa opinione di Tim Cook (Ceo di Apple), il quale ha confermato l’intenzione di estendere quanto previsto dalla GDPR anche fuori dall’Unione Europea.

Fonte: Ansa.it
Tags
Mostra altro

emanuelesecco

Dottore in Editoria e Giornalismo. Appassionato di scrittura, editoria (elettronica e digitale), social media, musica, cinema e libri. Viaggio il più possibile, ma Budapest è sempre nel cuore.

Articoli correlati

Lascia un commento

Back to top button
Close