Diritto di famigliaNews giuridicheSentenze

Vendita villa: bloccata per la sola domanda per il mantenimento del figlio

Liberarsi di una proprietà per non pagare l’assegno di mantenimento per il figlio non è una buona idea, ancora meno se lo si fa in seguito alla domanda di tale assegno.
Tutto ciò basta per revocare l’atto di compravendita, senza provvedimento del giudice per il riconoscimento della frode.

È quanto stabilito dalla Corte di Cassazione con sentenza n. 25875/2020, con la quale si è accolto il ricorso presentato dalla madre del ragazzo in avversione alla decisione presa in Corte d’Appello; in quest’ultima, infatti, si era negata la simulazione di vendita di una villa di proprietà del padre e si era ribadito il bisogno di provare con provvedimento apposito il pregiudizio creato.

Il caso in questione è interessante per due punti in particolare.

Provvedimento giudiziale

Secondo la Corte d’Appello, la revocatoria non era possibile per le seguenti ragioni:

  • assenza di prove per quanto riguarda la simulazione;
  • volontà di un accordo tra le parti per mettere in atto il negozio;
  • l’atto di compravendita era valido in quanto in quel momento era stata solo presentata domanda per l’assegno.

Ragioni che la Corte di Cassazione non ha ritenuto valide, in quanto il precedente a cui fa riferimento (Cass. sent. 5618/2017) esamina un caso differente da quello esaminato.

Figlio naturale

Il figlio della coppia convivente, pur essendo nato prima della legge sulle unioni civili, è da ritenere naturale a tutti gli effetti, quindi compreso nell’obbligo di mantenimento. «I diritti e i doveri dei genitori verso la prole», si legge, «salve le implicazioni dei provvedimenti relativi all’affidamento, non subiscono alcuna variazione a seguito della pronuncia giudiziale, rimanendo identico l’obbligo di ciascuno dei genitori di contribuire, in proporzione alle sue capacità, all’assistenza e al mantenimento dei figli».

Non hai mai visto la nostra banca dati?

Vai sul sito iltuoforo.net e prova a cercare un argomento di tuo interesse.

iltuoforo.net è la banca dati della Giurisprudenza di Merito.
Al suo interno trovi le sentenze delle sezioni Civile e Lavoro, pubblicate grazie agli accordi stretti con i Tribunali.

Tags
Mostra altro

staff

Redazione interna sito web giuridica.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Back to top button
Close
Close