Diritto di famigliaMassime AIAFNews giuridiche

Sull’opportunità della misura dell’amministrazione di sostegno in luogo dell’inabilitazione

Tribunale di Treviso – Sentenza n. 745 del 01 aprile 2019; Pres. Dott.ssa Maria Teresa Cusumano – Rel. Dott. ssa Giulia Civiero

DEFICIT COGNITIVO LIEVE – INABILITAZIONE – REVOCA – AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO – ACCOGLIMENTO  (Art. 429 c.c.; Art. 418 co. 3 c.c.; Art. 405 c.c.)
La misura dell’amministrazione di sostegno è da ritenersi più opportuna rispetto all’inabilitazione in presenza di un ritardo mentale di grado lievemente moderato perché permette l’individuazione di poteri di assistenza o di rappresentanza con riferimento ad atti specifici e in funzione delle presenti e future esigenze personali e patrimoniali dell’interessato.
Nel caso di specie, è stata accolta la domanda di revoca della sentenza di inabilitazione e disposta la trasmissione degli atti al Giudice Tutelare per la nomina dell’amministratore di sostegno rispetto a un uomo con turbe comportamentali e deterioramento cognitivo senile, incapace di comprendere il valore del denaro e l’importanza della cura della propria persona.

Per consultare il testo integrale, iscriviti ad AIAF Veneto

Tags
Mostra altro

staff

Redazione interna sito web giuridica.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Back to top button
Close