Diritto di famigliaNews giuridiche

C’è ancora obbligo di mantenimento se il figlio ottiene una borsa di studio?

Corte di Cassazione – ordinanza n. 1448/2020

L’ottenimento di una borsa di studio da parte del figlio maggiorenne può essere considerato indipendenza economica? Basta questo per revocare l’obbligo di contributo al mantenimento da parte del genitore separato?

Queste sono le domande a cui ha risposto la Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 1448/2020, esaminando il ricorso presentato da un padre che chiedeva di vedersi revocare l’obbligo di mantenimento dato che la figlia maggiorenne aveva ottenuto una borsa di studio di 800 € mensili.

Secondo i giudici l’ammontare della borsa di studio non basta. La modestia dell’introito e la sua temporaneità non permettono di considerare la borsa di studio al pari del reddito derivante da una posizione lavorativa.

Rigettando il ricorso, quindi, la risposta della Corte è stata la seguente: «L’obbligo del genitore separato di concorrere al mantenimento del figlio non cessa automaticamente con il raggiungimento della maggiore età da parte di quest’ultimo, ma perdura finché il genitore interessato non dia prova che il figlio ha raggiunto l’indipendenza economica»; posizione confermata da Cass. 5088/2018: «l’obbligo di mantenimento a beneficio dei figli, anche maggiorenni, sussiste solo nel caso in cui non abbiano ancora raggiunto l’autosufficienza reddituale, senza loro colpa».

itf dispositivi demo

Mostra altro

staff

Redazione interna sito web giuridica.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Back to top button