Diritto di famigliaNews giuridiche

Selfie con l’amante: sufficiente per l’addebito della separazione

Come già affermato in uno scorso articolo affinché un selfie con l’amante sia da considerarsi prova di un tradimento, questo non deve lasciare alcun dubbio.

Se la donna coinvolta nella sentenza di cui sopra era riuscita a scampare l’addebito della separazione, lo stesso non si può dire per parte ricorrente nella sentenza n. 4899/2020 di Cassazione.
L’uomo aveva fatto ricorso contro le decisioni di primo e secondo grado che gli avevano addebitato la separazione a causa di un selfie che lo ritraeva in intimità con un’altra donna. Secondo la difesa, la fotografia raffigurava un contesto amichevole. I giudici, però, non hanno avuto dubbi: «Secondo la comune esperienza induce a presumere l’esistenza tra i due di una relazione extraconiugale».

Respinta anche la richiesta di sospendere l’assegno in favore della figlia ormai maggiorenne e autosufficiente, in quanto quest’ultima avrebbe delle entrate non sufficienti ai fini di una piena indipendenza economica.

Tags
Mostra altro

staff

Redazione interna sito web giuridica.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Back to top button
Close