Civile

Iura in re aliena successori: la posizione riservata al coniuge superstite

Con due recenti arresti, la S.C. è intervenuta in tema di diritto di abitazione di cui all’art. 540, comma 2, cod. civ., offrendo un’ampia panoramica della peculiare posizione che il nostro ordinamento riserva al coniuge superstite. La sentenza a Sezioni Unite n. 4847 del 2013 riconosce al consorte che succede ex lege il diritto di abitazione, in aggiunta alla sua quota intestata. La sentenza n. 9651 del 2013 precisa, invece, l’operatività del diritto reale nella successione necessaria, non trascurando, altresì, di coordinare logicamente questa soluzione con le conclusioni raggiunte pochi mesi prima dalle Sezioni Unite.

di Francesca Rinaldi – Dottoressa specializzanda presso la SSPL dell’Università La Sapienza di Roma
Da Immobili & Proprietà 8-9/2014
Per ricevere il PDF dell’articolo
In oggetto: Immobili e Proprietà 9/2013, 46-51
Contattaci

Rimani sempre aggiornato sui nostri articoli e prodotti
Mostra altro

staff

Redazione interna sito web giuridica.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Back to top button