CivileDiritto di FamigliaDiritto di famigliaNews giuridiche

Diritto di visita dei figli: come regolamentarlo in caso di separazione

Il fine è garantire i diritti e le responsabilità di ciascun genitore in favore dei figli minori. Meglio allora che i genitori:
1) Si riconoscano reciprocamente la più ampia libertà di visita?
Esempio:
“Il padre (o la madre) potrà vedere e tenere con sé i figli liberamente previo accordo diretto con gli stessi e comunicazione al padre”.
2) Disciplinino il diritto di visita?
Esempio:
“Il padre (o la madre) avrà facoltà di vedere e avere i figli:
– a fine settimana alternati, dal sabato mattina fino al lunedì mattina, riaccompagnandoli a scuola;
– ogni giovedì, dalle ore 17 al venerdì mattina, riaccompagnandoli a scuola;
– durante le vacanze scolastiche pasquali, di carnevale e altre festività, alternativamente con l’altro genitore;
– durante le vacanze natalizie, dal 24.12 al 30.12 e dal 31.12. al 06.01, alternativamente ogni anno;
– durante le vacanze estive, per un periodo di due settimane, da concordare con l’altro genitore entro il 30 aprile di ogni anno”.
3) Ricorrano a previsioni ancora più puntuali del diritto di visita?
Esempio:
– i casi di malattia del minore: visita al malato in casa dell’altro genitore o recupero successivo dell’incontro?
– il sopraggiunto improvviso impegno lavorativo del genitore: onere di tempestiva comunicazione (a mezzo es. telefono, mail, sms, whatsapp) con o senza accordo per spostamento della visita in altra data compatibile con gli impegni genitoriali reciproci e del minore;
– l’individuazione di quali persone di reciproca fiducia (nonni, zii, ecc.) possono sostituirsi al genitore impossibilitato a prendere il bambino (entrata e uscita da scuola, palestra, ecc.), tema nel quale si annida sovente (amici, conoscenti, ecc.) l’eventuale frequentazione di nuovi partner (la rilevanza o meno di una relazione seria e duratura).

Via Giotto n.44, Porto San Giorgio (FM)
Tel: 0734 671554

Tags
Mostra altro

staff

Redazione interna sito web giuridica.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Back to top button
Close