Diritto amministrativo e sanzioniDiritto costituzionaleDiritto medicoNews giuridiche

Corte Costituzionale: quando è illegittima la radiazione dall’Ordine dei medici?

Può un Ordine provinciale dei medici e dei chirurgi radiare un medico-assessore regionale in seguito all’approvazione di una delibera non gradita?

La Corte Costituzionale risponde di no, in quanto il provvedimento disciplinare entra in conflitto con gli artt. 117 e 118 della Costituzione.

È il caso del ricorso presentato dalla Regione Emilia Romagna: in esamina la radiazione dall’Ordine dei medici ai danni di un assessore regionale reo di aver proposto e contribuito ad approvare una delibera della Giunta regionale sulla possibilità di impiegare infermieri nelle ambulanze anche in assenza di medici.

L’accoglimento del ricorso è presto spiegato: radiare un medico-assessore in seguito all’approvazione di un atto politico-amministrativo regionale è un’invasione delle competenze assegnate alle Regioni dagli artt. 117 (III comma) e 118 della Costituzione. L’Ordine, secondo quanto ribadito dalla Corte e in questo senso, non ha alcuna competenza in materia di organizzazione dei servizi sanitari.

Fonte
Corte Costituzionale
Tags
Mostra altro

staff

Redazione interna sito web giuridica.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Back to top button
Close