CivileNews giuridiche

Corte di Cassazione: tra antiriciclaggio e segnalazione di pratiche sospette

Corte di Cassazione: sentenza n. 20647 del 08/08/2018, sez. Seconda Civile

Presidente – S. Petitti
Relatore – M. Criscuolo
Materia – Sanzioni amministrative

In tema di normativa antiriciclaggio, la disciplina prevista dall’art. 58, del d.lgs. n. 231 del 2007, come modificato dall’art. 5 del d.l. n. 90 del 2017, per l’omessa segnalazione di operazioni sospette, trova applicazione, quale espressione del principio del “favor rei”, anche relativamente ai procedimenti sanzionatori iniziati anteriormente all’entrata in vigore di detta normativa ma che, a tale momento, non si siano conclusi con un provvedimento dotato del carattere di definitività.

Leggi il testo integrale

Tags
Mostra altro

staff

Redazione interna sito web giuridica.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Back to top button
Close