Diritto amministrativo e sanzioniNews giuridiche

Cassazione: nulla la cartella esattoriale senza il calcolo degli interessi

È possibile che una cartella esattoriale risulti nulla quando non riporta il calcolo tramite il quale si è giunti all’ammontare degli interessi dovuti dal contribuente? Se n’è occupata la Corte di Cassazione con ordinanza n. 10481.
All’origine della vicenda vi è la notifica di un accertamento per maggiore Irpef, il quale viene impugnato nel merito per diventare successivamente definitivo (quindi, irrevocabile). La contribuente, però, ha deciso di impugnare la cartella di pagamento, le cui somme erano già state iscritte a ruolo definitivo e notificate dall’agente di riscossione.
Il ricorso sollevato specifica come all’interno dell’atto non venivano riportate le indicazioni riguardanti i criteri di calcoli svolti per giungere alla cifra degli interessi dovuti. Per quanto riguarda questi ultimi, la Commissione regionale aveva ritenuto nulla la cartella. Da qui, l’Agenzia delle entrate decideva di ricorre in Cassazione, ritenendo che non è necessario riportare i criteri di calcolo in quanto:

  1. sono predeterminati per legge;
  2. la redazione della cartella segue un modello ministeriale che non prevede alcuna specifica in merito.

La Corte di Cassazione, esaminato il caso, ha rigettato il ricorso presentato dall’Agenzia, andando così a confermare la decisione presa dalla Commissione regionale. Secondo i giudici, quindi, una cartella deve motivare tutti gli interessi maturati sul debito tributario. Solo in questo modo, il contribuente potrà verificare la correttezza del calcolo effettuato.
Una decisione che si allinea a quella che è stata la sentenza di Cassazione n. 5554/2017, nella quale si è ritenuto di dover annullare una cartella riportante solo la cifra totale degli interessi dovuti senza che venisse spiegato come questi fossero stati calcolati e senza che venissero riportate le singole aliquote prese in esame.
E si faccia attenzione: non viene certo messa in dubbio la legittimità degli interessi presenti sulla cartella, ma le loro modalità di calcolo. Ben diverso.
 

Fonte: IlSole24Ore

 

Tags
Mostra altro

staff

Redazione interna sito web giuridica.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Back to top button
Close